Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Forum di cartomanzia
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti

Andare in basso 
AutoreMessaggio
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyLun Apr 05, 2021 11:04 pm

Posto qui i significati cui fa riferimento Franko che sono tratti dal libro "Carte e Destino" di Leo e Hella Caiti.
Il libro parla di carte regionali in generale (valido quindi per qualsiasi mazzo di 40 carte, tra cui le Napoletane), ma le figure raffigurate nel libro sono quelle delle carte piacentine.
Gli autori fanno il confronto con le carte francesi.

Valore generico dei quattro "semi"

I Cuori (Coppe) si riferiscono ai rapporti sentimentali: amore, matrimonio, famiglia, parenti, amici nelle loro espressioni buone o cattive come indicate dalle carte. In genere indicano gioie, piacere, felicità, amore, armonia.
Esotericamente si ricollegano all’Elemento Acqua. I richiami, quindi, sono alla fecondità, alla psiche, all’Anima, alle emozioni, agli affetti, al cosiddetto corpo astrale, alla Donna, alla Madre, alla ricettività, al Mercurio alchemico, alla Luna. E si può parlare di matrimonio, di figli, di amanti, di parenti, di salute, di nutrizione, di vita, di medianità.
Elemento Acqua – Stagione: Autunno

I Quadri (Denari) si riferiscono al lavoro, al danaro, ai rapporti d’affari, alla prosperità, alla felicità fisica, mondana, ai piaceri, al lusso, al prestigio sociale. Quindi agli interessi, alla fortuna, agli svaghi ma anche ai contratti, agli accordi.
Esotericamente si ricollegano all’Elemento Terra. Si può così parlare di materia, di beni terreni, di stabilità, di sale alchemico, di corporeità, di interessi concreti, di ricchezze, affari, commerci, contratti, beni immobili, agricoltura, fortuna.
Elemento Terra – Stagione: Inverno

I Fiori (Bastoni) si riferiscono alla persona fisica, all’istinto, alla salute, alla vitalità, alla fecondità, alle alleanze. Riguardano le unioni armoniose e di lunga durata, la famiglia, la casa.
Esotericamente si ricollegano all’Elemento Fuoco. Richiamano, quindi, il principio maschile, lo Spirito, l’illuminazione, l’amore, lo Zolfo alchemico, la conoscenza intuitiva, la via secca o iniziatica, la bacchetta magica, lo scettro, il Sole. A livelli più quotidiani si può parlare di azione, dinamismo, successo, soddisfazioni, riconoscimenti.
Elemento Fuoco – Stagione: Estate

Le Picche (Spade) si riferiscono alle prove, alle difficoltà, alle rivalità, agli impedimenti ma anche alla vittoria, al superamento di ostacoli sia pratici che di ordine sociale, agli spostamenti e ai viaggi rischiosi o comunque determinanti, quindi agli incidenti. In generale raffigurano le contrarietà e gli ostacoli e in genere sono di cattivo presagio.
Esotericamente si ricollegano all’Elemento Aria, e quindi richiamano la penetrazione, la logica, l’analisi, la fredda razionalità, l’Azoto alchemico. Nel concreto indicano spesso l’odio, la morte, la distruzione, il nemico.
Elemento Aria – Stagione: Primavera


SINTESI SIGNIFICATI
(sotto il significato delle carte francesi)

ASSO DI BASTONI: L'Albero d'Oro. Vitalità gioiosa.
Asso di Fiori
Fiore d’oro. Trionfo. Prestigio.

ASSO DI CUORI: Casa tranquilla. Benessere.
Asso di Cuori:
Casa. Famiglia. Armonia. Gioia.

ASSO DI DENARI: Gran Fortuna. Cambiamento.
Asso di Quadri
Fortuna piena. Denaro. Oro.

ASSO DI SPADE:
Per Piacentine: Novità Lieta. Sollievo. Pace.    
Per Napoletane: l'Asso di Spade conserva in toto il significato dell'Asso di Picche delle carte francesi: la carta più nefasta del mazzo.
Asso di Picche
Spina nel cuore. Afflizione. Ansia.



DUE DI BASTONI: Malessere. Noia. Disaccordo. Fuga.
Due di Fiori
Scontro verbale. Malintesi

DUE DI CUORI: Unione solida. Armonia.
Due di Cuori
Attrazione. Innamoramento.

DUE DI DENARI: Contratto. Accordo. Fidanzamento.
Due di Quadri
Incontro. Pace. Accordo durevole.

DUE DI SPADE: Soddisfazione. Piacere. Unione.
Due di Picche
Abbandono. Rottura.


TRE DI BASTONI: Alleanza. Riconciliazione.
Tre di Fiori
Breve incontro. Ansie d’amore.

TRE DI CUORI: Ricompensa. Oggetti. Dono.
Tre di Cuori
Relazione solida. Conquista. Gioia.

TRE DI DENARI: Spese strane. Lusso sfrenato.
Tre di Quadri
Buon affare. Fortuna al gioco.
TRE DI SPADE: Liti tormentose. Equivoco. Falsità.
Tre di Picche
Parole velenose. Lotte. Gelosie.

QUATTRO DI BASTONI: Malattia fisica. Dispiaceri gravi.
Quattro di Fiori
Lite. Trattativa contrastata.

QUATTRO DI CUORI: Rapporti tesi. Accordo finale.
Quattro di Cuori
Diffidenza. Sospetto giusto.

QUATTRO DI DENARI: Gioco. Truffa. Progetti folli.
Quattro di Quadri
Truffa. Inganno. Denaro perduto.

QUATTRO DI SPADE: Pericolo. Incidente. Ferite.
Quattro di Picche
Malanno fisico. Dispiaceri. Guai.


CINQUE DI BASTONI: Tormento. Testamento. Sentenza.
Cinque di Fiori
Incontro segreto. Capriccio d'amore.

CINQUE DI CUORI: Gravidanza. Arricchimento.
Cinque di Cuori
Concepimento. Nascita. Gioia

CINQUE DI DENARI: Lettera. Posta. Notizie liete.
Cinque di Quadri
Lettera. Posta. Messaggio felice.

CINQUE DI SPADE: Cancello fatato. Invito insidioso.
Cinque di Picche
Rimorso. Pentimento.


SEI DI BASTONI: Tresca amorosa. Torbidi amori.
Sei di Fiori
Complicazioni. Falsità. Lite.

SEI DI CUORI: Avventura. Sbandata amorosa.
Sei di Cuori
Tormenti d'amore. Dubbi. Gelosia.

SEI DI DENARI: Lacrime. Giorni tristi. Solitudine.
Sei di Quadri
Denaro perduto. Decisione errata.

SEI DI SPADE: Porte chiuse. Blocco. Ostacoli. Ospedale.
Sei di Picche
Affanni. Dolore. Breve malattia.


SETTE DI BASTONI: Conclusione di un accordo.
Sette di Fiori
Conferma. Attestato. Patente.

SETTE DI CUORI: Banchetto nuziale. Nuova felicità.
Sette di Cuori
Unione felice. Amore sincero.

SETTE DI DENARI: Denaro. Fortuna. Guadagni sicuri.
Sette di Quadri
Denaro. Fortuna. Ricchezza morale.

SETTE DI SPADE: Viaggi felici. Intrecci amorosi.
Sette di Picche
Partenza triste. Esilio morale.


Valido solo per le carte francesi (per le francesi si considera il classico mazzo a 52 carte)

OTTO DI FIORI: Piazza. Mercato. Stazione. Gita.
OTTO DI CUORI: Proposta di nozze. Unione.
OTTO DI QUADRI: Contratto. Patto. Impegno.
OTTO DI PICCHE: Il tribunale. Separazione.

NOVE DI FIORI: L'altalena. Perditempo.
NOVE DI CUORI: Corteggiamento. Amici potenti.
NOVE DI QUADRI: Banca. Vincite. Guadagni.
NOVE DI PICCHE: Un corteo. Un segreto assillante.

DIECI DI FIORI: Un posto di lavoro sicuro.
DIECI DI CUORI: Un convito tra amici. Sincerità.
DIECI DI QUADRI:Cassaforte. Tesoro. Soldi.
DIECI DI PICCHE: Isolamento. Solitudine.


CARTE DI CORTE (significato valido sia per carti francesi che regionali italiane)

FANTI (Regine)

FANTE DI BASTONI [Regina di Fiori]: donna fedele, buona.
FANTE DI CUORI [Regina di Cuori]: donna bionda, buona.
FANTE DI QUADRI [Regina di Quadri]: donna falsa, rivale.
FANTE DI SPADE [Regina di Picche]: donna malvagia, strega.

CAVALLO (Jack)

CAVALLO DI BASTONI [Jack di Fiori]: giovane gentile, intelligente e affettuoso.
CAVALLO DI COPPE [Jack di Cuori]: giovane intraprendente, seduttore.
CAVALLO DI DENARI [Jack di Quadri]: giovane astuto, giocatore.
CAVALLO DI SPADE [Jack di Picche]: giovane in divisa, tuta, camice.

RE


RE DI BASTONI [Re di Fiori]: uomo tranquillo, laborioso.
RE DI COPPE [Re di Cuori]: uomo generoso, amorevole (amante).
RE DI DENARI [Re di Quadri]: uomo d’affari, furbo, speculatore.
RE DI SPADE [Re di Picche]: uomo “difficile”, cattivo (nemico).


Ultima modifica di *Aurora* il Ven Apr 09, 2021 4:36 pm - modificato 5 volte.

A Alirose e Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - ASSI   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyMar Apr 06, 2021 11:26 pm

Valore generale delle singole carte

Sempre in senso generale il valore delle singole carte resta fermo in tutti i quattro “semi”.

Gli Assi raffigurano l’iniziativa individuale: se è ostacolata o favorita dalla fortuna.
L’Asso corrisponde al numero Uno e presenta, quindi, valenze maschili, virili. È il Principio, l’asse del mondo, l’uomo diritto in piedi di fronte al suo destino, l’azione, la forza. Sta all’origine delle cose, segna un inizio, un debutto, un dono del destino.  Esprime il fatto puro, bruto.

I Due sono riferiti agli accoppiamenti, agli accordi o disaccordi di coppia, fra soci, amici o avversari.
È simbolo di opposizione e di conflitto, di tendenze divergenti e, naturalmente, di dualità (bianco-nero, maschio-femmina,Yang-Yin, luce-ombra). È numero femminile e, in quanto indicativo di un raddoppio, può fungere da rafforzativo: es. aquila a due teste.

I Tre si riferiscono alle realizzazioni, ai frutti, ai progetti, alle unioni buone o cattive. Ad esempio Il Tre di Bastone rappresenta una buona alleanza o un rapporto d’amore consolidato; il Tre di Spade, invece, riguarda un difficile rapporto di coppia ( o di società) perché fra due spade è  inserita una terza che determina disunione o conflitto. Il Tre di Picche nelle carte francesi indica una lite, una condizione irritante più o meno lunga a seconda delle altre carte che l’accompagnano.
Molti i richiami simbolici di questo numero dispari: la Trinità Divina (Padre, Figlio, Spirito Santo), la trinità umana (padre, madre, figlio), la Trimurti indù (Brama, Shiva, Vishnu), la composizione trinitaria dell’essere umano (corpo, anima, spirito). L’uno in tre è indicato dal triangolo: maschile con il vertice in alto (Fuoco), femminile con il vertice in basso (Acqua).

I Quattro sono carte di stabilità, si riferiscono a tutto ciò che tende a durare nel tempo. Il Quattro di Bastoni indica una malattia piuttosto lunga o un persistente stato di malessere, mentre il Quattro di Fiori indica guarigione e sollievo. Nelle carte francesi lo stato di malattia è dato dal Quattro di Picche.
È numero di stabilità, di consolidamento, di materialità, di maturità. Quattro gli Elementi, quattro i bracci della croce, quattro i punti cardinali, quattro gli Evangelisti, quattro le stagioni. È il quadrato che, riportato tridimensionalmente, diventa cubo, solida base e sostegno.

I Cinque sono carte di trasformazione e di passaggio da una condizione all’altra. Il Cinque di Cuori (o Coppe) è la carta di una felice condizione fisica o morale, ma transitoria, temporanea. Infatti rappresenta in modo prevalente la gravidanza.
È il numero dell’uomo. Si ricordi, in proposito, la stella pitagorica a cinque punte, entro la quale è inscritto, appunto, l’uomo realizzato. Rovesciata, invece, essa contiene la testa del diabolico capro del Sabba. Il cinque, progresso rispetto al quattro, richiama l’ermetica quintessenza.
I Sei sono carte passionali e spesso conflittuali, indicano una condizione precaria, di felicità sfuggente anche se intensa. Sono carte di dubbio e gelosia.
Aggiungendo ai quattro punti cardinali lo zenit ed il nadir, si ottengono le sei direzioni dello spazio. Sei punte ha la stella di Davide o sigillo di Salomone, che deriva dall’incontrarsi del triangolo maschile con quello femminile ed indica la completezza degli Elementi.

I Sette sono carte bellissime perché il sette è il  numero “magico” per eccellenza. Sono il simbolo della realizzazione piena, in tutte le carte, con la sola eccezione del Sette di Spade delle carte italiane che è una carta di trasferimento, di prolungamento ed è  identificata nel viaggio, nella partenza.
Nelle carte italiane quelle numerali si fermano al Sette, quelle francesi, invece, continuano fino al Dieci.
È numero di consolidamento: quattro (la materia) più tre (lo spirito). Si manifesta in molteplici maniere: i sette pianeti tradizionali, i giorni della settimana, i sette bracci del Menorah (il candelabro ebraico). I sette sigilli, le sette Chiese dell’Apocalisse, le sette note musicali, ecc.


SIGNIFICATO CARTE

ASSI

Asso di Fiori
L’Asso di Fiori ha un ruolo particolare: esso corrisponde al “Magico”, alla prima e fondamentale carta del Tarocco e con essa condivide il significato di “Fiore d’Oro”, sintesi magica della Vita Universale, simbolo della realizzazione più completa. E’, nello stesso tempo, fortuna e sapienza ed è collegato con quelle intuizioni trascendentali che trasformano la persona umana in un essere in qualche modo superiore alla media. Se appare accanto alla carta del consultante vuol dire che essa stessa ha tutti i magnetismi per vedere lucidamente quello che gli altri non vedono, con lucida intuizione e sensibilità magiche di grande potenza.
La carta per se stessa indica successo e prestigio ed è in grado di dominare anche le carte negative che le ruotano attorno.
Se appare insieme al Sette di Cuori: fortuna economica, famiglia prosperosa.
Se si trova prima del Re di Cuori: amore a colpo di fulmine seguito da matrimonio.
Con la Regina di Picche: intrighi che ritardano tutto.
Nella carte italiane vi corrisponde l’Asso di Bastoni che ha gli stessi significati favorevoli ed è considerato l’”Albero d’Oro” simbolo della virilità, dell’elemento vitale cosmico che trasmette la vita e feconda la natura. I richiami alla sessualità sono molto evidenti in questo simbolo magico che raffigura la “verga”, la bacchetta magica posseduta dal Mago.
Vicino al Sette di Coppe: realizzazione, destino fortunato.
Se viene prima dell’Asso di Spade: successo incontrastato.
Se è accompagnato dal Due di Denari: prosperità e matrimonio che fa cambiare al meglio la vita.

Asso di Cuori
Questa carta è il simbolo dell’amore sincero ed è la conferma stessa dell’amore corrisposto. Si riferisce alla casa, alla famiglia e promette prosperità, gioia e armonia. Raffigura una tavola serena attorno alla quale si riunisce tutta la famiglia ed è il simbolo dell’ospitalità generosa, dell’altruismo, dei rapporti sinceri e felici. Per il suo colore rosso richiama il focolare, il calore di un cuore amante che sa comprendere, perdonare e confortare. Riguarda i buoni amici, le notizie piacevoli, la buona volontà di accordo con tutti.
Vicino al Jack di Fiori: partenza, distacco momentaneo della persona amata.
Prima del Due di Fiori: sogno profetico, rivelatore; confidenze anonime molto preziose.
Nelle carte italiane corrisponde l’Asso di Coppe, il simbolo della casa, della sicurezza ottenuta da interventi provvidenziali. Il coperchio che copre la coppa allude a notizie impreviste, sorprese piacevoli.
Prima del Cavallo di Bastoni: notizie molto rassicuranti.
Se viene dopo il Re di Spade: una vittoria o un successo molto sofferto.
Dopo il Cavallo di Coppe: perfide lusinghe sventate in tempo.

Asso di Quadri
Questa carta raffigura il “centro magico”, ovvero, il “fare centro”, possedere cioè quella capacità intuitiva di cogliere il successo al punto giusto del destino e al momento giusto. Rappresenta la “Ruota della Fortuna”, la magica ruota a quattro raggi: per questo è spesso individuata nella roulette, nelle vincite al gioco, nel superamento di avversari o situazioni impossibili. E’ il simbolo di una fortezza inespugnabile, quindi di una personalità incrollabile che nessuna sventura riuscirà mai a piegare. Indica lotta vittoriosa contro la fatalità, conferma di successo. Tutti i negativi significati delle carte che la accompagnano nel gioco perdono il loro valore sfavorevole e al massimo indicano qualche ritardo.
Se appare con la Regina di Cuori: una difficile impresa amorosa avrà un clamoroso successo.
In sintesi indica fortuna piena, amore e denaro, ma anche ottima salute.
Nelle carte italiane corrisponde all’Asso di Denari, raffigurato dall’Aquila che reca sul petto il “Denaro della Fortuna”. Fra queste carte vi è perfetta corrispondenza anche nei significati. L’Aquila è un simbolo di vittoria, il Denaro è simbolo di potere: una sintesi più ardita è impensabile.
Se è accompagnato dal Cavallo di Denari: gran fortuna imminente ( al galoppo).
Se è accompagnato dal Re di Bastoni: simboleggia persone di gran classe; superiorità invincibile.

Asso di Picche
E’ la carta più nefasta del mazzo, specialmente se è accompagnata dal Re di Picche. Raffigura una spina nel cuore, ma anche una lama tagliente che colpisce a tradimento, o una lingua capace di distruggere con la calunnia o con la frode. Questa carta deve mettere in guardia subito da falsi amici, cattive amicizie che provocano ansie, afflizioni e contrarietà.
Insieme alla Regina di Picche forma la costellazione dei riti malefici. La sua “contromagia” è l’Asso di Fiori, e se è accompagnato dal Re di Fiori indica liberazione dal malocchio.
L’Asso di Picche è un simbolo di violenza materiale o morale ed è connesso col pericolo di incidenti. E’ la carta dell’aggressività e della sfortuna.
Accompagnata dall’Asso di Quadri: rischio di restare vittima di un’operazione truffaldina.
Vicina al Sei di Picche: pericolo molto grave che sarà scongiurato solo se ci saranno altre carte favorevoli di Fiori o di Cuori.
Nelle carte italiane corrisponde all’Asso di Spade, ma il significato è rovesciato. Questa carta, con l’Amorino inghirlandato che reca una spada fiorita, è invece un simbolo di rinascita, di una vittoria sulle avversità ottenuta con la mitezza e la persuasione, ma in maniera umile e modesta. Raffigura in questo caso la salvezza, anche nel pericolo estremo.
Tutte le carte che vi si accompagnano assumono un significato positivo, anche le peggiori.
Nello specifico del mazzo di carte napoletane l'Asso di Spade conserva in toto il significato dell'Asso di Picche delle carte francesi.
Le carte italiane si suddividono nelle carte regionali che spesso presentano iconografie diverse per cui nell'interpretazione delle stesse è fondamentale guardare sempre bene la carta , i suoi disegni e simboli e lasciarsi guidare dalle analogie e dalle proprie intuizioni.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 5:49 pm - modificato 3 volte.

A Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - DUE   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:11 pm

DUE

Due di Fiori
I Due sono quattro carte che messe insieme, l’una accanto all’altra, formano già una storia. Dall’incontro (Due di Quadri), all’unione (Due di Cuori), allo scontro (Due di Fiori) e infine all’abbandono (Due di Picche).
Una storia triste, una trama di fondo nella cui struttura schematica si inseriscono altre carte e quindi numerose varianti.
Il Due di Fiori rappresenta lo scontro: infatti sono due simboli contrapposti che si voltano le spalle come due innamorati in lite. Se appare con la Regina di Quadri indica una perfidia, un rapporto di amore-odio che finirà per sgretolarsi. Se c’è il Re di Picche: una relazione passionale e drammatica.
Se c’è la Regina di Picche: rapporto molto scabroso.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Due di Bastoni: la carta del malessere, del disaccordo, della disunione. Se è accompagnata dal Re di Spade: sofferenza a causa di un amore deluso.

Due di Cuori
La carta raffigura l’unione, l’attrazione fisica: due cuori convergenti si attraggono per unirsi. Indica la forza dell’amore e vi aggiunge la carica dell’istinto che, insieme, realizzano l’unione.
Questa carta può riferirsi anche ai rapporti d’amicizia se vi è un interesse comune, ideale, intellettuale o sociale. In questo caso è la carta della solidarietà che non comporta alcuna contestazione né contraddizione e promuove l’aiuto reciproco.
In amore le cose possono andare in maniera diversa se vi concorrono elementi dissonanti. Tutte le carte di Picche – escluso il Sette - sono negative per questa carta che non accetta rivalità ed egoismi.
Se è accompagnata dal Re di Cuori indica una storia d’amore fantastica.
Con il Sette di Fiori: rapporti coniugali romantici dove la vita diventa musica, poesia, sogno.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Due di Coppe che è anch’essa una carta di unione e di solidità nei sentimenti, ma se è accompagnata dal Tre di Spade indica decadimento rapido di un rapporto meraviglioso.
Se la carta è accompagnata dal Re di Bastoni: all’amore si aggiunge la ricchezza.
Se è accompagnata all’Asso di Bastoni: equivoco che lascia la bocca amara.

Due di Quadri
E’ la carta dell’incontro decisivo e indica accordo, pace per indicare anche la riconciliazione dopo un dissidio o una rottura. La carta è strutturata in due “sigilli” e raffigura l’accordo sottoscritto dalle parti. E’ dunque una carta che prevede stabilità e durata, un impegno profondo ma privato, talvolta persino segreto ( se vi si accompagna il Tre di Fiori). Sul piano generale della vita  raffigura gli accordi, i contratti chiari e precisi fondati sull’onestà e la lealtà.
Se compare vicino all’Asso di Quadri: proposta per un grande affare, colpo di fortuna nel lavoro e negli interessi.
Se appare vicino al Re di Fiori: protezione non richiesta che rimane ignota.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Due di Denari che rappresenta un affare, ma è una carta complessa perché può anche indicare lo scambio degli anelli, quindi fidanzamento o proposta di matrimonio. La carta, così come è visualizzata, raffigura due anelli d’oro pronti per essere scambiati. Indica effettivamente uno scambio che poi può essere un affare di commercio, uno scambio di cose, un contratto di compravendita.
Se è accompagnata dall’Asso di Bastoni: matrimonio solido e fortunato.
Se è seguita dal Cavallo di Denari: vincita al gioco.

Due di Picche
La carta raffigura l’abbandono, la rottura, il distacco violento e crudo: due segni di Picche si staccano e si allontanano l’uno dall’altro. Le divergenze sono ormai irreversibili, le strade si dividono e vanno in direzioni opposte. La carta indica rabbia, dispetto, dispiacere, disgusto provocato da logoranti discussioni. E’ la carta della separazione personale: se è accompagnata dall’Otto di Picche indica separazione legale.
Se appare vicino al Sette di Quadri: rottura compensata da denaro, rapporto mercenario.
Nelle carte italiane corrisponde al Due di Spade, ma in questo caso cambia significato: è la carta della soddisfazione materiale intesa anche in senso sensuale perché si riferisce alla sessualità profonda e penetrante del piacere che si esaurisce in se stesso. La carta è “arida” , contraddice la fecondità e la fecondazione e prospetta l’aborto sia mentale che fisico che poi è confermato dalla presenza del  Sei di Spade o dal Quattro di Spade.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 4:46 pm - modificato 1 volta.

A Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - TRE   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:36 pm

TRE

Tre di Fiori
Questa carta rappresenta il “sentiero”, un sentiero che si perde nei campi e nei boschi: evoca l’idea di incontri romantici ma fugaci, di un rapporto amoroso vissuto a brevi momenti in una condizione di precarietà. I tre Fiori segnano i passi sofferti di ansie d’ amore sullo sfondo di un destino che non ha prospettive sul domani. La definizione più chiara di questa carta è: “breve incontro dopo ansie e incertezze” pur restando sempre una conferma della sincerità e lealtà di una difficile vicenda. Non è un sentiero triste, ma solo denso di emozioni e di giuramenti che forse non potranno essere mantenuti.
Se è accompagnato dall’Asso di Cuori e dal Re di Quadri: l’amore potrà vincere tutte le avversità.
Se è seguita dalla Regina di Picche: ostacoli insormontabili.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Tre di Bastoni, simbolo di alleanza e accordo, ma anche di una riconciliazione durevole. Qui invece del sentiero vi è un intreccio legato da nastri festosi: non è un ménage a tre, ma l’emblematica prefigurazione di una famiglia serena, non ancora raggiunta.
Se accanto c’è l’Asso di Bastoni: amore coniugale sereno o famiglia felice.
Se c’è l’Asso di Coppe: eredità, sicurezza economica.

Tre di Cuori
Questi raffigurano i tumulti del cuore ed un’anima appassionata ed inquieta: è il godimento dei sensi raccolto a piene mani, senza un ordine preciso perché prevale l’assillo del piacere.
Può essere una storia a “tre” (lei, lui, l’altro), oppure continue conquiste proibite e insolite.
Indica una coppia “libera”, aperta, una personalità disponibile a tutte le varianti del piacere, ma arida di sentimenti e di autentici valori affettivi. Rappresenta, dunque, le voglie appagate, le conquiste piccanti, i successi e le vittorie mondane.
Se appare vicino al Sei di Coppe: mondanità prestigiosa, cultura, eleganza, intellettualismo.
Accanto alla Regina di Cuori: testimonianza infedele, infedeltà nascosta con astuzia.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Tre di Coppe che invece ha tutt’altro significato: vi si rispecchia la più autentica tradizione contadina non ancora corrotta dal lusso e dalla vita frenetica della città. La carta, in questo caso, raffigura un dono, una ricompensa meritata e giusta, la riconoscenza per un favore ottenuto o per un gesto gentile.
Se è accompagnata dall’Asso di Bastoni: matrimonio solido, famiglia fortunata.
Se c’è anche il Due di Denari: affari d’oro.

Tre di Quadri
Questa carta ha lo stesso significato del Tre di Coppe delle carte italiane perché anch’essa indica un dono, una ricompensa, un riconoscimento di natura pecuniaria. Si riferisce ai piccoli guadagni occasionali, di cianfrusaglie, mobili, ecc. In ogni caso è una carta costruttiva e se è accompagnata dal Sette di Quadri indica un grosso profitto inaspettato.
Se nel gioco appare accompagnato dall’Asso di Cuori: amore fortunato nato per caso da una avventura o da un passatempo.
Col Quattro di Fiori: una proposta vantaggiosa per lavoro o interesse.
Nelle carte italiane il corrispondente Tre di Denari, invece, indica spese pazze o strane, lusso sfrenato. E’ una carta dispersiva a meno che non è accompagnata dal Re di Denari e, in tal caso, esprime una grossa fortuna.

Tre di Picche
Questa carta ha lo stesso significato sia nelle francesi che nelle italiane con la stessa emblematica simbologia. Nelle carte francesi le tre Picche acuminate sono le punzecchiature penetranti e persistenti di parole velenose e accidiose rivolte verso qualcuno o verso la persona amata. Indica un’unione tormentata da insoddisfazioni, sospetti e gelosie. Nelle carte italiane le tre Spade sono aculei che colpiscono dall’alto e dal basso , quindi senza esclusione di colpi. Il Tre di Spade poi è strutturato in modo che una spada centrale si frapponga alle altre due separandole senza però scindere del tutto la loro unione. Qualcuno o qualcosa si inserisce nella coppia e ne rende impossibile un dialogo armonioso, come una persona che voglia dividere la coppia. Ovviamente, buone carte possono migliorare il responso, mentre le altre carte di spade ( in particolare il Re e il Cavallo di Spade) lo peggiorano sino a rendere impossibile il dialogo o la convivenza.
Solo l’Asso di Spade e l’Asso di Coppe promettono la fine di questa logorante situazione.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 4:46 pm - modificato 1 volta.

A Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - QUATTRO   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:39 pm

QUATTRO

Quattro di Fiori
Tutte le quattro carte danno l’idea della separazione, della dissociazione: i quattro simboli di ogni seme si trovano ai quattro angoli della carta e tra loro non esiste alcun collegamento, nessuna coesione. Nel Quattro di Fiori si individua una trattativa molto difficile ma anche i presupposti per una lite. La carta descrive sospetto e rivalità sorda come chi sta insieme per necessità del momento.
Questa carta si riferisce agli interessi pratici e familiari e può descrivere una famiglia disunita da interessi contrastanti pur continuando a vivere insieme. Raffigura una condizione di disagio fisico, di malessere ed è appunto la carta dell’esaurimento nervoso.
Se appare vicino al Re di Quadri indica una sorte avversa, difficoltà finanziarie.
Se appare nei pressi della Regina di Quadri indica una coincidenza fortunata che risolve per sempre i problemi.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Quattro di Bastoni che ha più o meno lo stesso significato, ma se compare insieme al Due di Bastoni  e al Re di Spade, oppure col Sei di Spade, indica una malattia o una situazione penosa che non si risolverà tanto presto.

Quattro di Cuori
Questa carta è il simbolo della diffidenza e della dissociazione in ambito sentimentale o familiare se la coppia è sposata. Mancanza di armonia intima riferita alla sessualità per indicare un ritmo sessuale disarmonico che procura insoddisfazione ad entrambi. Le cause saranno indicate dalle carte che l’accompagnano, ma generalmente si tratta dello scadimento di un vero interesse affettivo.
La carta raffigura la crisi dell’amore che si riflette sul comportamento sessuale. E’ l’immagine di un letto con grandi spazi vuoti che separano la coppia in crisi, spazio colmato da un’altra persona o altri interessi specificati dalle altre carte di accompagnamento.
Se si accompagna al Re di Quadri: un’intrusione pericolosa.
Nelle carte italiane corrisponde al Quattro di Coppe che pur avendo lo stesso significato lascia però aperta una porta sull’accordo. Infatti in questa carta lo spazio vuoto è occupato da un festone posto al suo centro. Viene quindi indicata la possibilità di un risveglio sia sul piano sentimentale che su quello sessuale. Se la carta è accompagnata dal Re di Spade o dal Quattro di Spade il risveglio resta solo una speranza, una fatica inutile.

Quattro di Quadri
La carta ha un evidente significato dispersivo e parla di soldi, di interessi, di lavoro. I quattro Quadri agli angoli della carta sono delle “entità” in agguato, mentre il grande spazio vuoto al centro è la trappola. Ma è anche la piazza dove è possibile che avvenga la truffa, l’inganno. La carta si riferisce all’ingenuità di tutto, non solo per il denaro, ma anche per il lavoro e l’amore (incarico ingrato, investimento rovinoso, pasticcio sentimentale).
Se la carta è accompagnata dal  Re di Cuori: incontro con un cacciatore di dote, un imbroglio sentimentale.
Nelle carte italiane corrisponde al Quattro di Denari ed ha lo stesso significato. Simboleggia una tavola apparecchiata per indicare ospitalità falsa e interessata. Dietro la tavola c’è il gioco, oppure un gioco subdolo con l’intento di spogliarvi di tutto.
Se appare con l’Asso e il Sette di Denari: grossa vincita al gioco.

Quattro di Picche
Questa carta si riferisce alla dissociazione mentale e psicologica. Le quattro Picche agli angoli sono pensieri neri e solitari, mentre il grande spazio bianco raffigura l’incomunicabilità, il silenzio con gli altri, la solitudine talvolta disperata di una persona che si chiude in se stessa rifiutando ogni forma di dialogo esistenziale. E’ anche una carta di malattia fisica, di affanni di varia natura per una forma maniacale di autolesionismo. Indica sacrifici senza un autentico sforzo o una motivazione ragionevole. La malattia sarà ancora più confermata se la carta si accompagna al Due di Picche anche se la Regina di Picche può attenuarne la gravità. In questo caso la Regina è un elemento di soccorso, quale quello di una suora o di una infermiera premurosa.
Se compare insieme al Tre di Quadri: rovina finanziaria per disinteresse o incuria.
Nelle carte italiane corrisponde il Quattro di Spade, l’unica della serie dei quattro a convergere i dinamismi verso il centro. Ma è proprio questo a renderla nefasta. Il centro è occupato dal consultante ( che non si vede ovviamente), verso cui sono puntate le quattro spade. Indica infatti una situazione di pericolo, di agguato, ma può anche trattarsi di un intervento chirurgico.
La carta migliora il significato con l’Asso di Spade e il Sette di Coppe, ma è peggiorata dal Sette di Bastoni.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 4:47 pm - modificato 1 volta.
Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - CINQUE   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:40 pm

CINQUE

Cinque di Fiori
La carta rappresenta un laghetto al centro di un giardino fatato dove si compiono i più segreti riti d’amore. E’ un luogo nascosto come una formula magica celata al centro di un libro misterioso. E’ anche il luogo dove i sogni diventano realtà ed è per questo che al carta indica i sogni che si realizzano. Per contro indica anche capriccio amoroso, un avventura rubata al destino.
Il simbolo di Fiori richiama alla vitalità esplosiva della giovinezza, alla sete di vivere, di sapere, di conoscere. La carta favorisce la realizzazione di grandi ambizioni ma anche la precarietà.
Se appare vicina al Quattro di Fiori: speculazione vantaggiosa.
Dopo il Jack di Cuori: follia amorosa che provoca conseguenze disastrose.
Vicino al Re di Picche: sconfitta totale.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Cinque di Bastoni che indica testamento, poiché questa carta ha la fisionomia di un libro sigillato dove tutto è già predisposto da volontà superiore. La carta si riferisce al Fato, alle decisioni irrevocabili ed è per questo che assume grande importanza rispetto alle carte cui si accompagna. Se sono carte nefaste come il Re di Spade, il Sei e il Quattro di Spade richiama agli incidenti, alle malattie improvvise, ai dissesti finanziari che giungono imprevedibilmente. Al contrario, se le altre carte sono favorevoli, come l’Asso di Spade, l’Asso di Bastoni, l’Asso di Denari o il Re di Denari, conferma un inaspettato miglioramento delle proprie condizioni.

Cinque di Cuori
Quattro Cuori sigillati da un altro Cuore al centro, indicano un progetto che trova la sua più completa realizzazione in tutti i campi ma in particolare in amore. Per questo le si attribuisce un messaggio di nascita di un amore. La carta parla di ciò che nasce dal cuore, quindi desiderio di esprimere con immediatezza i sentimenti spontanei. La carta richiama alle gioie dell’amore ma non in senso sensuale: è la gioia intima di dare anche senza ricevere. Per estensione è un atto di generosità che però trova la risposta giusta, consolante.
Se appare prima del Re di Quadri: favore ottenuto da persona importante.
Vicina all’Otto di Fiori: benefici e aiuti che giungono al momento giusto.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Cinque di Coppe, anch’essa una carta di arricchimento. Tuttavia in questo caso presagisce senz’altro una maternità. Osservando bene la carta rappresenta una scatola con qualcosa dentro, ma anche una culla con dentro un neonato. Se la carta appare fra l’Asso di Bastoni e il Due di Spade indica un’imminente maternità.

Cinque di Quadri
Questa carta raffigura una lettera, un plico sigillato, che può essere semplicemente un messaggio importante per il consultante o di una semplice telefonata ( con l’Asso di Cuori o di Quadri). Il significato stesso delle carte che l’accompagnano darà informazioni sulla natura del messaggio.
Vicino al Sei di Picche: indiscrezione su una relazione d’amore segreta.
Vicino al Sette di Cuori: conferma di un amore molto desiderato.
Nelle carte italiane idem. La carta è negativa se appare vicino al Re, Cavallo e Sei di Spade; è molto favorevole se è vicina all’Asso di Spade, di Bastoni, di Denari.

Cinque di Picche
Essa ha un movimento che va da dentro in fuori, pertanto è la carta della dissipazione, della disperazione o, meglio ancora, della conseguenza di ogni dispersione. La carta tende a mettere in guardia dalle imprudenze, dall’eccesso di buona fede, dal prendere per oro tutto quel che luccica. Perciò rappresenta il pentimento, il rimorso, l’amaro rimpianto. Certamente va considerata negativa se è accompagnata dalla Regina di Picche o dal Sei di Picche, ma se si presenta con l’Asso di Quadri è solo l’avvertimento che si sta prendendo una strada sbagliata o si confida in una persona che alla fine farà piangere molto. La carta in effetti raffigura un cancello, un cancello delle lusinghe e delle illusioni, una soglia che potrebbe essere senza ritorno.
Nelle carte italiane il Cinque di Spade raffigura si un cancello, ma è un cancello allegro oltre il quale si intravede un giardino di delizie. Anche qui c’è la minaccia delle illusioni, ma la carta è più giocosa e si riferisce ai giochi proibiti. Pericolosi però perché la carta richiama alle fantasie, al vizio, alla droga e anche in questo caso il passaggio può essere irreversibile se c’è il Re, Cavallo o Sei di Spade.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 4:47 pm - modificato 1 volta.
Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - SEI   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:42 pm

SEI

Sei di Fiori
Questa carta richiama l’Arcano VI del Tarocco che rappresenta l’indecisione e le complicazioni dovute a compromessi di varia natura. Le complicazioni e i compromessi si riferiscono più agli interessi e in particolare a quelli familiari con egoismi e piccoli imbrogli e ingiustizie che amareggiano la vita. E’ una carta che si riferisce anche alla falsità, ai sotterfugi. Indica una deprecabile assenza di fiducia gli uni verso gli altri, che manda poi la famiglia stessa alla deriva.
Se appare col Due di Picche: indiscrezione, scandalo familiare.
Se è con la Regina di Fiori: imbroglio finanziario.
La corrispondente carta italiana indica anche una tresca amorosa. In senso generale indica torbidi amori o comunque poca fortuna in amore per ripetuti incontri con persone sbagliate.
Se è accompagnata dal Cavallo di Spade: tresca amorosa smascherata.
Con l’Asso di Spade: unione o matrimonio con un vedovo.

Sei di Cuori
Il significato di fondo della carta è sempre l’incertezza, il dubbio accompagnato da non pochi assilli dovendo accettare una situazione amorosa difficile. Ritardi negli incontri, silenzi inspiegabili, gelosia tormentosa accompagnata anche da un certo senso di umiliazione. Questa carta vicino a quella di chi consulta le carte indica una persona innamorata ma umiliata da comportamenti egoistici e impertinenti di chi se la fa da padrone. E’ la carta dei tormenti d’amore dove i sei cuori ben rappresentano il cadere delle lacrime dagli occhi, del sentirsi cadere le braccia per le incomprensioni con il proprio partner. A questo punto non c’è molto da aggiungere: la fine del rapporto non tarderà molto se non intervengono altre carte più consolanti a modificare il responso.
Se è accompagnata dal Re di Fiori: rapporti inconcludenti.
Se è seguita dal Re di Picche: rottura tormentata e molto sofferta.
Nelle carte italiane vi corrisponde il Sei di Coppe, ma se la carta è rovesciata: lacrime per un amore perduto.

Sei di Quadri
Questa carta richiama l’indecisione sul piano economico: disordine nelle spese, imprudenze e debiti fatti con leggerezza o per mancanza di senso pratico. Questa carta è molto importante per chi si occupa di commercio perché rappresenta appunto le decisioni sbagliate. In genere appare nel gioco quando si intraprendono iniziative riguardanti interessi che poi risultano solo perdite di tempo e di denaro. Non sempre il messaggio delle carte è così facile da leggere come quando questa è seguita da carte di Picche o di Cuori. In quest’ultimo caso lo sbaglio è di farsi sedurre dal sentimento che si tradurrebbe inevitabilmente in perdita anche finanziaria.
Vicina al Jack di Fiori: imbroglio presentato come affare lucroso.
Vicino alla Regina di Quadri: illusioni che costano caro.
Nelle carte italiane abbiamo lo stesso significato. Siamo sempre su una carta di perdita che va tenuta sott’occhio perché trasforma il significato favorevole di altre carte che vi sono in qualche modo legate.

Sei di Picche
Guardando questa carta dovete immaginare una corsia d’ospedale. Questa immagine di base non indica solo uno stato di malattia ( che la carta da sola prevede come breve degenza) ma tutto ciò che può bloccare i dinamismi vitali di una persona e gli sviluppi del destino. Sarebbe dunque una carta di ristagno. Per questo motivo è legata agli affanni di varia natura. Simbolo della tristezza dovuta a impedimenti esterni, molti cartomanti individuano in questa carta le operazioni magiche tenebrose come il malocchio, la fattura e le varie forme di stregonerie.
Accompagnata dall’Asso di Fiori: le oscure e maligne operazioni non avranno alcun effetto.
Vicino al Jack di Cuori: affanni amorosi.
Vicina al Sette di Quadri: affanni per denaro o lavoro.
Nelle carte italiane il significato è lo stesso: quelle spade sistemate come una grata evocano delle porte chiuse, un ospedale, una prigione.
Accompagnato dall’Asso di Spade: indica liberazione e non solo da affanni morali ma anche dall’ospedale e dalla prigione. Solo in questo caso acquista un senso veramente positivo, un vero segno di rinascita.


Ultima modifica di *Aurora* il Gio Apr 08, 2021 4:48 pm - modificato 1 volta.
Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - SETTE   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 4:44 pm

SETTE

Sette di Fiori
L’immagine di un attestato o di una patente è suggerita dai sei sigilli che confermano l’autenticità del settimo. La conferma che ne consegue non è che un rinnovo: il rinnovarsi di un amore dopo una crisi di identità; il rinnovarsi di un accordo o di un contratto dopo una serie di incomprensioni, equivoci, contrarietà. E’ anche una carta molto favorevole dal punto di vista della salute perché i Fiori ( come i Bastoni) sono elementi di rigenerazione. In senso generale raffigura il buon esito di qualsiasi cosa in rapporto al tema proposto nel gioco.
Vicino al Sette di Quadri: doni ricevuti, ricompensa in denaro.
Prima dell’Asso di Picche: matrimonio rinviato oppure divorzio.
Vicino al Sei di Picche: chiacchiere dannose, maldicenze.
Dopo il Re di Fiori: successo meritato.
Davanti al Tre di Cuori: una travolgente passione amorosa.
Nelle carte italiane il Sette di Bastoni raffigura la conferma, la felice conclusione di un’impresa, un patto sigillato destinato a durare per sempre.

Sette di Cuori
Il Sette è un numero magico e il Sette di Cuori è il simbolo della felicità amorosa, l’apoteosi dell’amore, il trionfo dell’armonia della coppia. E’ la carta dell’unione felice, dell’amore sincero. La carta è un simbolo che esprime un’intimità totale perché i sei cuori si condensano tutti in quello centrale e fanno di tutto una cosa sola. L’amore tramite il quale i due diventano uno. Si riferisce quindi alle unioni di lunga durata, al matrimonio d’amore, alla felicità coniugale in cui si prolunga e si risolve l’amoroso idillio sbocciato, appunto, nel cuore. Questa carta prevede la rimozione e il superamento di ostacoli e difficoltà che potrebbero intralciare l’unione.
Vicina al Jack di Picche: felicità adombrata da sospetti o chiacchiere.
Prima del Re di Fiori: felicità rinnovata, promessa mantenuta.
Dopo il Tre di Cuori: progetti amorosi realizzati.
Le carte italiane ne mantengono lo stesso significato al quale si aggiunge uno stato di allegrezza generale, come stato d’animo.
Se appare con l’Asso di Bastone: matrimonio felicissimo anticipato da una gravidanza.

Sette di Quadri
La carta intende raffigurare lo splendore della ricchezza, l’abbondanza di beni e di denaro, ma anche la ricchezza morale e la vera signorilità. Tipica delle persone che sono seguite dalla fortuna e trasformano in ricchezza tutto quello che toccano. E’ la carta della magnanimità, della generosità, della bontà disinteressata. In ogni caso prevede arrivo di denaro, riuscita nelle iniziative produttive, nei progetti commerciali e industriali ma favorisce anche il gioco e le operazioni finanziarie. Soprattutto è un simbolo di fortuna, di arricchimento rapido e persistente, di benessere destinato a durare nel tempo. E’ una carta di denaro che richiama denaro.
Se è accompagnata dal Sei di Picche: fallimento rovinoso.
Vicina al Cinque di Fiori: ricchezza accumulata con pazienza.
Dopo il Cinque di Cuori: eredità inaspettata.
Nelle carte italiane ha lo stesso significato.
Accompagnata dal Sette di Bastoni: prosperità e possesso destinato a crescere nel tempo.
Dopo l’Asso di Bastoni: ricchezza ottenuta a seguito del matrimonio.

Sette di Picche
Questa carta rappresenta il culmine delle contrarietà: è la carta dell’abbandono e, per estensione, di una partenza triste. Partenza intesa come un distacco (dalla persona cara, dai luoghi più amati), proprio per indicare una partenza forzata o decretata dal destino. Non rappresenta “’ultimo viaggio”, ma un cammino forzato, penoso, di chi deve svolgere un lavoro ingrato senza possibilità di alternativa o si trova in difficoltà senza poter trovare un soccorso immediato. La carta indica anche esilio morale, voluto o imposto, isolamento, solitudine interiore.
Se appare vicina all’Asso di Quadri: grande vittoria sulle avversità.
Vicino al Jack di Fiori: soccorso provvidenziale.
Nelle carte italiane il Sette di Spade ha un significato meno drammatico: indica un viaggio fruttifero sia che riguardi gli interessi che gli svaghi. Le carte che l’accompagnano danno chiarimenti sulla natura del viaggio.
Col Due di Denari: viaggio felice che produce denaro.
Col Due di Coppe: viaggio romantico.
Con l’Asso di Denaro: viaggio verso la fortuna, un viaggio verso un piacevole cambiamento.
Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - otto, nove, dieci   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyGio Apr 08, 2021 5:52 pm

Valore generale delle singole carte - II parte

Gli Otto sono carte di solidità sul piano economico-sociale, riguardano i rapporti con le banche, la giustizia, gli uffici pubblici, i rapporti con persone importanti.
Questo numero indica l’equilibrio cosmico e un otto orizzontale è simbolo dell’infinito. L’ottagono come passaggio intermedio tra il quadrato (la materia) e il cerchio (lo spirito). Da un altro punto di vista, con la sua forma che continuamente si ripete, può indicare la stasi.

I Nove hanno in genere un valore protettivo, come conservazione di beni, di sentimenti  ma anche di tradizioni e riti. Il Nove di Cuori è una famiglia felice e pacifica.
Cifra di evoluzione e di saggezza, indica il passaggio ad un livello superiore ed interrompe l’inerzia dell’otto. Nove sono i cori angelici e nove le Muse. Nove giorni sono un periodo propizio per certe operazioni (si pensi alle novene). Si mediti sulla sua derivazione da tre volte tre.

I Dieci sono carte di cambiamenti fortunati, di realizzazioni ottenute con l’intelligenza e la perseveranza.
Con questo numero ricomincia il ciclo che era terminato con il nove, l’ultimo dei numeri semplici. Il dieci, quindi, ha significati affini a quelli dell’uno. È da ricordare come il dieci sia legato alla “divina tetraktis” pitagorica: 1+2+3+4=10. la decade, cioè, deriva dal quattro.

I Re sono in generale i simbolo di personaggi maschili che assumono un significato specifico secondo il seme al quale appartiene. Sono personaggi influenti nel destino personale ma possono raffigurare i genitori, gli anziani. E’ buona norma però, nel fare le carte per se stessi scegliere fra il Re il proprio partner secondo il tipo raffigurato nella carta (bruno, biondo, dolce, forte, ecc.).
Il re regge. E ciò che regge è “retto”, cioè non è “torto”, “diritto”.Il re, insomma è, tra l’altro, datore di giustizia, regolatore. I re, poi, possono anche essere Magi. Quei Re Magi che riconoscono la regalità del neonato Cristo e gli donano oro (regalità,appunto), incenso (sacerdozio), mirra (profezia).

Le Regine in senso generale rappresentano delle donne e, secondo il seme può essere buona, appassionata, scaltra, intrigante, ecc. Predisponendo il gioco per raffigurare la consultante si sceglie una Regina tra quella di Fiori o di Cuori. Nelle carte italiane si sostituisce con i Fanti.
Corrisponde al numero tredici, la cui cattiva fama, tra l’altro, è anche legata all’Arcano maggiore n. XIII, la Morte. Qui, peraltro, abbiamo una figura regale femminile che può in parte richiamare i significati dell’imperatrice. La Regina, in ogni caso, è la controparte femminile del Re, la sua “potenza”.

I Fanti nelle carte francesi (Cavalli in quelle italiane) rappresentano dei giovani aitanti oppure dei ragazzi tranquilli lavoratori. Il Valletto di Quadri è un giovane più dedito al vizio che al lavoro, egoista, amante dispendioso. Il valletto di Picche è un bel tenebroso, un ragazzo che sa amare con dolcezza e ingannare con fredda determinazione; un playboy che sa infrangere i cuori femminili.
Corrisponde al numero undici che, spesso, è ritenuto il numero dell’eccesso in quanto supera la completezza del dieci. Il fante, d’altro lato, è per lo più raffigurato come un giovane uomo che ha, indubbiamente, energie da vendere. La sua posizione di fante, peraltro, al servizio di un cavaliere, di un re o di una regina, ne fa una figura non pienamente realizzata.

Il Cavaliere corrisponde al numero dodici che, tra l’altro, simboleggia l’universo nella sua complessità interna. Il duodenario, che caratterizza l’anno e lo Zodiaco, rappresenta anche la moltiplicazione dei quattro Elementi per i tre principi alchemici (Zolfo, Mercurio, Sale). Non vanno tralasciati i significati simbolici del cavallo e dell’unità, cavallo-cavaliere.


LE CARTE NUMERALI FRANCESI (valido solo per mazzo di carte francesi a 52)

OTTO

Otto di Fiori
Carta di rinnovamento, di movimento no sempre ordinato. Può essere un mercato, un supermercato, una stazione ferroviaria. A precisare meglio questi concetti saranno le altre carte che l’accompagnano. Se segue una carta di Quadri vuol dire che il fatto a cui il gioco si riferisce avviene al mercato. Se c’è una carta di Cuori tutto avverrebbe durante una gita perché sarebbe simbolo di una stazione. Se ci sarà un’altra carta di Fiori indicherà una strada affollata.
Se la carta è accompagnata dalla Regina di Fiori: infedeltà coniugale.
Se viene dopo l’Asso di Picche: progetti bloccati, viaggio sospeso.
Vicina all’Otto di Cuori: incontro, riconciliazione.
Vicina al Due di Quadri: liti coniugali o familiari.

Otto di Cuori
La carta indica una proposta di nozze o unione durevole. Qui però siamo sempre nella fase iniziale di un rapporto: sono intenzioni quelle di cui parla la carta e saranno le altre carte ad indicare se il progetto sarà realizzato oppure no.
Vicina all’Asso di Picche: promessa non mantenuta.
Prima dell’Asso di Quadri: matrimonio d’interesse.
Vicina al Nove di Fiori: felicità sicura e durevole.

Otto di Quadri
Questa carta rappresenta un contratto ufficiale in duplice copia. La carta può riferirsi a uno scambio commerciale o di proprietà quanto a un contratto nuziale. Raffigura in ogni caso un patto ( anche se verbale) fra due persone, un impegno durevole, che potrebbe essere anche una convivenza quando avviene pubblicamente perché la carta si riferisce a situazioni ufficiali, che hanno valore sociale anche se non riconosciuto giuridicamente. Per estensione si riferisce al movimento di beni e denaro che comporta vantaggio, sicurezza, un buon affare.
Se è accompagnata dal Re di Picche: accordo molto contrastato.
Vicino alla Regina di Picche: intrighi dovuti ad una donna.
Dopo il Quattro di Quadri: vantaggi inaspettati da un magro affare.
Vicina al Nove di Fiori: informazione preziosa che procura vantaggi concreti.

Otto di Picche
Questa carta rappresenta il Tribunale e riguarda non solo le separazioni coniugali ma le vicende giudiziarie in generale. In senso più generico raffigura i dispiaceri avuti da critiche maligne, maldicenze, accuse infondate, calunnie Naturalmente la carta può riguardare anche i rapporti di coppia nel momento in cui si fa…il processo con reciproci scambi di accuse. In ogni caso è una carta di conflitto, di separazione, di profonda amarezza che migliora il suo significato soltanto se un intero gruppo di carte del gioco riesce a conciliare le parti.
Vicina al Due di Cuori: un dissidio che si prolungherà nel tempo, unione infelice.
Vicina al Due di Fiori: imbroglio, voltafaccia, inganno.
Se è con il Quattro di Quadri, Il Sette di Fiori e l’Asso di Cuori: riconciliazione e gran consolazione dopo liti terribili e drammatiche vicende familiari.
Col Sette di Picche: rottura definitiva che provoca danno anche finanziario.

NOVE

Nove di Fiori
Questa carta è “l’altalena” intesa non come svago ma come perditempo. Si riferisce infatti ai tentennamenti, al tempo che si perde nell’indecisione rischiando di mandare in fumo progetti o di perdere una buona occasione. In amore indica uno stato di incertezza, di insoddisfazione. La situazione può riferirsi anche a pratiche di ufficio, a contrasti in sospeso, inconcludenti o che tirano per le lunghe. Le interpretazioni classiche indicano qui una carta di ritardo, lenta ripresa di trattative.
Vicina al Due di Cuori: amore insoddisfatto.
Vicino al Sette di Picche: sconfitta finale.
Vicino all’Asso di Quadri: gran fortuna dopo tanti sacrifici.
Dopo il Tre di Fiori: sconfitta, sacrifici inutili.

Nove di Cuori
In questa carta il movimento è un corteggiamento: otto Cuori corteggiano, inchinandosi, quello centrale e lo invitano ad associarsi offrendogli onori e appannaggi con sincerità. E’ la carta degli intrecci di amicizie importanti e persone potenti che promuovono l’ascesa sociale. Raffigura anche le relazioni spirituali, un amore platonico, ma con una funzione molto costruttiva. Si riferisce ai buoni rapporti familiari. E’ una carta di grande prestigio personale, di fascino che si irradia intorno conquistando affetto, stima, favori.
Se è accanto al Re di Picche: sconfitta di un potente nemico, di un rivale pericoloso.
Vicino all’Asso di Picche: gravidanza felice, sollievo da un peso gravoso.
Vicino all’Otto di Quadri: indebitamento disastroso.
Prima della Regina di Cuori: un’amica molto preziosa.
Dopo il Re di Quadri: favore ottenuto da persona influente.

Nove di Quadri
Questa è la carta di movimenti produttivi, di molti intrecci di affari o di relazioni riguardanti l’attività personale. E’ la carta dei guadagni, della realizzazione pratica ed economica, del miglioramento. Gli otto Quadri rappresentano la gente che intreccia interessi intorno ad un tavolo da lavoro, una scrivania, il banco di una bottega o lo sportello di una banca. Sono vincite, guadagni, soddisfazioni che danno un senso di sicurezza. Può essere anche il banco di una casa da gioco attorno al quale ruota il denaro e la fortuna. La fortuna più diretta è indicata quando questa carta appare presso la carta del consultante, di chi fa le carte.
Vicino al Tre di Cuori: conquista amorosa, successo in amore.
Accanto al Tre di Quadri: spese impreviste, errore di calcolo e denaro perduto.
Prima dell’Asso di Fiori: matrimonio fortunato ma tardivo.
Con la Regina di Picche: perdita di denaro, raggiro, imbroglio.

Nove di Picche
Come tutte le carte di Picche anche questa non ha un significato molto allegro. Va individuata come una doppia fila di gente triste, o una processione, un luogo dove si celebra un rito religioso. Se è vicina alla carta del consultante indica pensieri assillanti o un grosso segreto custodito per sé. Qualcosa di incomunicabile ed è infatti anche una carta di incomunicabilità. Anche il significato negativo delle carte di Picche può trasformarsi in base alla carte che le precedono o le seguono o dal senso del gioco che si sta facendo.
Vicina al Re di Quadri: indica l’arrivo di una persona che toglie da ogni assillo.
Vicino al Re di Cuori: un cuore solitario che trova affettuosa compagnia.
Prima del Jack di Quadri: deludente raggiro amoroso, nuova delusione.
Accanto all’Asso di Fiori: incontro felice dopo lunga solitudine.

DIECI

Dieci di Fiori
Questa carta ( Fiori=Bastoni=alberi) è come un bosco ben tenuto e pieno di risorse. Al “legno” è collegata l’industria, l’arte, il commercio ed è naturale che questa carta raffiguri l’intreccio di interessi che producono benessere tramite gli scambi sociali, commerciali, culturali. La solidità della carta si riferisce a un posto di lavoro. Per estensione diventa un ufficio, una fabbrica, una bottega, un laboratorio tecnico o artigiano. Come il bosco è fonte di ricchezza così questa carta parla di fonte di benessere, di sicurezza nel lavoro. La si immagina come un luogo ordinato dove c’è gente attiva che si muove per produrre o fare qualcosa che vale.
Vicino al Due di Picche: difficoltà nel lavoro, affaticamento.
Vicino al Sette di Quadri: buon cambiamento finanziario, miglioramento nel lavoro, scatto di carriera.
Vicino alla Regina di Fiori: matrimonio con persona ricca e gran miglioramento sociale.
Vicino al Re di Picche: danno finanziario, perdita del lavoro, periodo difficile.

Dieci di Cuori
Questa carta esprime amicizia sincera. Le carte di Cuori sono sempre in rapporto all’amicizia, all’affettuosità, all’amore e qui abbiamo il suo massimo valore: Dieci. Tenendo bene sott’occhio la carta lasciandosi suggerire inconsciamente delle immagini, si vedranno subito una bella e allegra tavolata con una festa con due posti al centro di due lunghi tavoli affiancati. E’ un convito, una festa, un raggruppamento di amici che si riuniscono per festeggiare un avvenimento lieto, una festa privata.
Se appare vicino all’Asso di Cuori: grande amore, prossime nozze.
Accanto all’Asso di Fiori: un amore travolgente ma breve.
Con l’Asso di Picche: appuntamento mancato.
Dopo la Regina di Fiori: matrimonio ricchissimo con persona anziana.

Dieci di Quadri
Le carte di Quadri si riferiscono sempre a interessi, denaro, gioielli, ecc. Fissando questa carta si riconosce facilmente una cassaforte, coi suoi due sigilli al centro e gli otto rinforzi agli sportelli. E’ già presente l’idea del “tesoro”, di denaro ricevuto in dono, in eredità od ottenuto con una vincita. Saranno poi le altre carte che l’accompagnano a indicarne il contenuto e dire se si possiede o no la chiave per aprirla. Ma potrebbe essere un rimborso spese inaspettato, un credito da incassare subito, un gioiello trovato. In ogni caso è una carta felice e festosa che porta benessere concreto e denaro contante.
Se appare dopo il Sei di Picche: denaro contestato, ritardo nei pagamenti, momento sfortunato per il gioco.
Se è con il Cinque di Fiori: scoperta di un tesoro, un’idea o una iniziativa che darà molta fortuna.
Prima o dopo l’Asso di Quadri: vincita alla lotteria.

Dieci di Picche
Le carte di Picche hanno raramente un significato favorevole perché sono “aculei” come le lance, le spine, i chiodi. In senso esteso: ciò che ferisce, diminuisce o chiude forzatamente, ciò che preclude. Osservando la carta si ha un senso di tristezza, di solitudine amara, di condizioni ingrate. Infatti raffigura un posto isolato, uno stato di isolamento perché le due picche centrali sono racchiuse fra due file: otto che le tengono a vista d’occhio in un atto minaccioso. Un isolamento forzato, dunque, in un posto sperduto o inaccessibile o soltanto il passare di tanti impegni che non lasciano spazio a se stessi. Una carta di sacrificio, di sacrificio ingrato. Ma questa è anche la carta dei nemici, delle insidie, dei rapporti conflittuali con persone fisiche o istituzioni.
Se appare vicino al Sei di Picche: un grave dispiacere d’amore.
Presso il Dieci di Fiori: una persona perfidamente invidiosa.
Prima del Nove di Quadri: perdita di denaro, liti per interessi.
Vicina al Sette di Quadri: liberazione da affanni.

A Mirtha e Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
*Aurora*

*Aurora*


Data d'iscrizione : 29.03.21

Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: : Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti - carte di corte   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti EmptyVen Apr 09, 2021 12:50 pm

CARTE DI CORTE

Regine per carte francesi e FANTI per regionali italiane

Regina di Fiori (Fante di Bastoni)
Il seme di fiori esprime nella Regina una donna di elevate qualità d’intelligenza e di sensibilità, anche se è una massaia. E’ una donna fedele, premurosa sposa, madre affettuosa. Una donna rispettata per la sua rettitudine e per la sua dolcezza. E’ una donna bruna, una ragazza aperta, una giovane intraprendente, estroversa, dinamica e con una linea di condotta molto seria. E’ una persona desiderata in compagnia, è elegante ma non vistosa, disponibile anche per qualche sacrificio. E’ una donna fortunata in amore perché sa aspettare l’incontro giusto. Sa sorridere ed è dotata di grande equilibrio.
Se nel gioco appare prima dell’Asso di Cuori: un meraviglioso amore che durerà per sempre.
Prima del Due di Fiori: vittoria su un amore contrastato.
Accanto alla Regina di Cuori: alleanza fortunata con una donna.
Dopo il Sette di Picche: generosità mal ripagata.
Davanti all’Asso di Picche: vittoria su una pericolosa rivale.

Regina di Cuori (Fante di Coppe)
Questa carta raffigura una donna buona e generosa, dall’aspetto gentile e dai modi aristocratici. Veste con sobria eleganza ma con una nota di ricercatezza personale, sa amministrarsi bene, sa scegliere i profumi con accortezza. Può essere nubile o sposata e saranno le carte che la seguono o la precedono a delinearne la personalità. Sa amare con tenerezza e donarsi con entusiasmo. Ha un aspetto chiaro nel viso, lo sguardo è limpido e sereno. Può identificarsi con una donna bionda. E’ una moglie fedele e premurosa, affettuosa e sorridente che sa confortare con l’affetto sincero e la parola dolce. E’ dolce e disponibile nell’amore, vive la sessualità i modo spontaneo e senza contorsioni mentali. Sa tenere testa al suo uomo contro ogni ingiustizia e ogni prevaricazione. E’ una donna di fede senza bigottismi, dal carattere docile ma molto fermo.
Se appare vicino al Due di Picche: matrimonio di interesse, e in questo caso raffigura una donna astuta e falsa che si presenta mite per nascondere la su aggressività.
Vicino all’Asso di Fiori: gravidanza inaspettata.
Dopo il Cavallo di Cuori: amore clandestino extraconiugale, doppia vita amorosa.
Vicino al Cinque di Picche: amore o matrimonio infelice.

Regina di Quadri (Fante di Denari)
La carta raffigura una donna dal comportamento molto fiero che ostenta la propria sicurezza e la propria opulenza sfacciatamente e con alterigia. La su avita è intrigata, difficile da penetrare nell’intimità. Si mostra venale ed egoista senza veli di pudore, si veste vistosamente, cambia colore di capelli da un giorno all’altro, ricerca profumi penetranti. Passionale, ama gli amori difficili, le situazioni insolite, tiene ad imporsi in società perché ama il lusso sfrenato. E’ una arrampicatrice sociale, ama i gioielli, se ne adorna anche di falsi, è facile al compromesso amoroso con persone influenti. Sa anche proteggere e beneficiare, ma sempre con interesse egoistico. E’ una buona madre soltanto in apparenza, comprensiva verso i figli ma con lassismo, poiché sorvola su tutto per compiacimento di comodo.
Se compare vicino all’Asso di Fiori: chiacchiere dannose, maldicenze.
Dopo il Cinque di Fiori: amore e ricchezza.
Accanto al Cavallo di Cuori: amore corrisposto o idillio romantico.

Regina di Picche ( Fante di Spade)
Questa carta è una delle meno favorevoli di tutto il mazzo e raffigura una donna scaltra e intrigante, arida negli affetti, con poche amicizie e piena di segreti difficili da penetrare. Potrebbe essere una “strega”( se è accompagnata dall’Otto di Picche), una donna dal cuore freddo e persino crudele, un’amante che sa tenersi gli uomini con oscuri raggiri e talvolta con ricatti (col Sei di Quadri). E’ una donna libera, una vedova scaltra, una divorziata maligna e acida dotata solo di una immensa povertà morale. Combattiva e litigiosa.
Se appare accanto alla Regina di Fiori: minaccia per chi sta consultando le carte.
Vicina all’Asso di Fiori: tormenti d’amore.
Vicina al Tre di Picche: intrighi e difficoltà superate.


Jack per carte francesi e CAVALLI per regionali italiane

Jack di Fiori (Cavallo di Bastoni)
E’ un giovane aitante, gentile, intelligente che sa destreggiarsi bene nella vita. E’ un corteggiatore cortese, simpatico, che parla con vivacità e sa suscitare molta simpatia. E’ una persona di cui ci si può fidare, che si rende disponibile in caso di bisogno, che sa proteggere e amare con passione ma senza enfasi ed esagerazioni.
Vicino al Re di Fiori: partenza per necessità, distacco temporaneo.
Se accompagna l’Asso di Cuori: buon cambiamento di situazione.

Jack di Cuori (Cavallo di Coppe)
Simbolo del seduttore, affascinante e libertino che sa mantenere due o più relazioni contemporaneamente. Sa mentire con sicurezza, sostenere il falso sfacciatamente, amante della vita mondana sa usare raggiri ed espedienti per incantare e abbindolare. E’ un uomo di età indefinibile, giovanile nei modi e nell’aspetto.
Se appare vicino al Sei di Fiori: furto, imbroglio.
Accanto al Due di Cuori: tradimento amoroso.
Vicino al Re di Picche: noie legali o disavventure giudiziarie, contravvenzione.
Vicino al Sette di Quadri: spese forzate o impreviste, perdite al gioco.

Jack di Quadri ( Cavallo di Denari)
Simbolo di una persona dedita agli affari e che sa trarre vantaggio anche dalla più difficile situazione. Un uomo astuto che sa quello che vuole e come ottenerlo. In amore si comporta come un giocatore astuto che vuol vincere ad ogni costo, sia pure barando. Egoista, sa mantenere le promesse solo se hanno un tornaconto.
Accanto al Quattro di Quadri: arrivo di un dono gradito.
Accanto al Due di Cuori: insidiose galanterie, inganno.
Col Sette di Quadri: un affare poco chiaro ma lucroso.

Jack di Picche ( Cavallo di Spade)
Raffigura uomini d’arme, in divisa, un poliziotto in borghese, un uomo di legge. Sa parlare bene, tacere al momento giusto, occultare verità, tendenza alla calunnia.
Vicino al Sei di Picche: un grande ambizioso, ma di scarso potere.
Vicino al Sei di Cuori: persona falsa di cui diffidare.
Vicino al Quattro di Picche: lite che coinvolge la famiglia.
Vicino all’Asso di Cuori: intrighi di interesse o di lavoro, danno finanziario.
Se appare prima del Re di Picche: noie con strascichi giudiziari, causa persa.


RE (sia per francesi che regionali)


Re di Fiori (Re di Bastoni)
I Fiori sono un simbolo elegante e gentile ripartito in tre petali riuniti in un solo gambo. Il re di Fiori suggerisce subito l’idea di una persona elegante e gentile che riesce nella vita per merito della propria intelligenza e della propria attività. E’ un uomo simpatico che sa amare e capire. E’ un buon marito e può essere un amante meraviglioso. Si identifica con un uomo bruno, forte, ma di sentimenti teneri, generoso e dotato di prestigio sociale. E’ un uomo sincero che mantiene la parola data.
Se nel gioco appare il re di Fiori vicino al Due di Quadri: matrimonio felice e prestigioso realizzato rapidamente.
Se compare dopo il Tre di Quadri: successo nel lavoro e negli affari.
Se viene dopo l’Asso di Cuori: dichiarazione d’amore sincera e inaspettata.
Se arriva prima del Tre di Cuori: dono molto prestigioso.

Re di Quadri ( Re di Denari)
La carta rappresenta un uomo abbastanza maturo o psicologicamente evoluto, con la mente aperta e buone attitudini speculative. Pertanto sarà anche generoso ma sempre con qualche scopo preciso, sia pur nobile nei suoi fini. Può diventare egoista e senza scrupoli, forse anche crudele se si sente tradito o mal ripagato. La sua mentalità speculativa, acuta, pronta a capire anche senza parole, fa di questo personaggio un essere socievole, spesso adulato per interesse perché si mostra dotato di potere e di denaro anche se in realtà non ne possiede. Ha l’aria e il comportamento di un vero signore che non si abbassa davanti a nessuno e che sa incutere rispetto.
Vicino al Nove di Cuori: amore segreto, relazione nascosta di gran prestigio. Favori ricevuti.
Accanto al Sette di Picche: insidie sventate da circostanze fortunate.
Davanti al Sei di Picche: disavventura amorosa, si tronca una relazione importante.
Assieme alla Regina di Quadri: matrimonio clamoroso ma anche gran prestigio sociale se l’Asso di Quadri entra in questa combinazione.

Re di Cuori ( Re di Coppe)
Il simbolo raffigura un uomo dai sentimenti nobili, generoso e amorevole perché questa carta rappresenta la sublimazione dell’amore nelle sue espressioni affettuose dei rapporti umani. E’ una persona bonaria, di tipo chiaro o biondo. Può essere calvo. Pertanto le sue attribuzioni sono quelle di un padre, di un marito, di un protettore, benefattore, di una persona influente. E’ una carta di stabilità. Nel gioco si accoppia bene con la Regina di Cuori.
Se appare vicino al Re di Picche: grave tradimento.
Se appare prima del Fante di Picche: novità liete, consolazione, buon esito di una difficile situazione.
Se viene dopo l’Asso di Quadri: fortuna improvvisa, vincita al gioco.

Re di Picche ( Re di Spade)
Personaggio importante, tenebroso, taciturno, che può identificarsi con un magistrato, un avvocato, una persona colta, un filosofo, una eminenza grigia che gode del favore di persone potenti ( politici, finanzieri, banchieri). Una persona dal carattere duro, inflessibile nelle decisioni, capace di odiare e di distruggere moralmente chi si mette contro di lui. Non sa amare, non crede nell’amore pur essendo dotato di vitalità irruente ma ben controllata. Sa vendicarsi con grande sottigliezza anche dopo molto tempo colpendo l’avversario alle spalle. Può essere uno scapoli o un vedovo: ha una passionalità torbida che può esplodere nella violenza sessuale.
Se appare vicino al Nove di Picche: tradimento in amore.
Vicino al Sette di Quadri: denaro trafugato o mal speso, ingiusta pena pecuniaria.
In senso generale è simbolo delle contrarietà, delle complicazioni diaboliche, dei dispiaceri. Offusca tutte le buone carte del gioco e ne ritarda l’esito.

A _Monica_, Gae80 e Heiki99@yahoo.com piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty
MessaggioTitolo: Re: Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti   Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Metodo napoletane (valido per tutte carte regionali a 40) Caiti
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dubbio su come legare carte tra di loro (Napoletane ma anche altre carte)
» Metodo Per Carte Napoletane Mazzo A 30 Carte
» Metodo delle 26 carte per le napoletane
» Metodo croce a 5 carte napoletane
» Chi conosce il Metodo a 28 per Napoletane?

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
 :: Cartomanzia :: Napoletane 1-
Vai verso: